© 2015 by Partito Democratico Circolo di Omegna Cusio. Proudly created with Wix.com

Un dialogo per l'accesso al credito è possibile.

May 8, 2015

 

Si è svolto ieri sera, corroborato da un buon riscontro di partecipazione, il secondo incontro pubblico organizzato quest'anno dal Partito Democratico Circolo di Omegna Cusio (in questo caso in collaborazione con ADESSO NCS Omegna) e avente per tema l'accesso al credito e la sua importanza strategica nel rilancio del tessuto economico e sociale del territorio.

 

 

 

Una tipologia di incontro non certo usuale per un Partito Politico e dunque la serata di ieri è stata anche una piccola sfida. Il tentativo, peraltro riuscito, era quello di far dialogare i vari attori del mercato del credito a beneficio di un pubblico di non addetti ai lavori, cercando dunque un linguaggio e un approccio divulgativo ed esemplificativo.

Ospiti della serata, che ringraziamo per la vivace e dinamica partecipazione, sono stati: Riccardo De Maglianis (Area Manager UNICREDIT BANCA), Marco Brunelli (Responsabile UNIONFIDI per il VCO), Omar Bargiga (Rappresentante C.N.A. Piemonte Nord), Zaninetta Gianmarco (Amministratore Ditta Cartonpress di Trobaso presente sul territorio dal 1977 – Presidente Gruppo Giovani Industriali in seno all’Unione Industriali VCO dal 2010 al 2014, attualmente Past-President in seno alla medesima).

L'incontro è stato moderato e condotto da Mario Cavigioli, Segretario Adesso NCS Omegna e Componente della Segreteria e Responsabile Comunicazione del Circolo PD Omegna Cusio nonché professionalmente funzionario di banca per 18 anni (1986-2005), consulente alle imprese sui temi finanziari per 9 anni (2005/2013), attualmente imprenditore (settori consulenza, amministrazione, lavorazioni meccaniche).

 

In circa due ore di dibattito gli intervenuti hanno avuto modo di percorrere lo stato del mercato del credito e alcuni aspetti tecnici che possono favorire l'accesso delle imprese allo stesso; in estrema sintesi possiamo dire che ne è scaturito uno scenario nel quale:

 

a) oggi c'è liquidità nel sistema bancario per concedere affidamenti alle imprese;

b) le banche hanno fra i loro obiettivi aumentare gli impieghi;

c) ci sono poi anche importanti supporti che aiutano l'accesso al credito, come i consorzi di garanzia che mitigano il rischio delle Banche;

d) anche lo stato fa la sua parte con iniziative di garanzia nazionali (fondo centrale di garanzia) e regionali (fondi rotativi).

 

Peraltro, rispetto al passato, oggi la concessione del credito è basata su requisiti più oggettivi e selettivi:

 

a) dimostrabile bontà del businnes;

b) adeguata capacità di previsione finanziaria;

c) sostenibile struttura societaria;

d) andamento regolare dei rapporti col sistema del credito;

che impongono alle imprese, grandi e piccoli, di porre un attenzione specifica al tema del credito, di farsi una cultura in merito e di adeguare i comportamenti finanziari.

Su tutte queste tematiche, e su altri argomenti collaterali, gli intervenuti si sono intrattenuti in esemplificazioni chiare e divulgative che peraltro hanno portato a una considerazione finale positiva: un dialogo per l'accesso al credito è possibile quando alla volontà delle parti di fare una determinata operazione creditizia si aggiungono adeguati comportamenti, in linea con le moderne esigenze sopra rappresentate.

 

Un tratto finale di speranza e fiducia pur in tempi difficili e delicati come i nostri.

Please reload

Perchè vogliamo essere un forza politica aperta all'intera società civile, fatta da tante anime diverse unite da valori comuni, che si confrontano democraticamente e che sono capaci di darsi un efficace punto di sintesi per il Bene Comune dei Cittadini.

Social Network
Link 
Perchè Plurale ?
Partito Democratico sito provinciale
Facebook
Twitter
Partito Democratico sito nazionale