© 2015 by Partito Democratico Circolo di Omegna Cusio. Proudly created with Wix.com

Sintesi & Riflessione sulla rivoluzione digitale

April 1, 2018

Relatore il Prof. Moriggi. Ieri sera, come Plurale Democratico, abbiamo iniziato un percorso di incontri che, già in partenza e per sua natura, voleva in qualche modo portare a metterci tutti in discussione e abbiamo capito che forse imparare a mettersi in discussione, a mettere a rischio le nostre certezze, i nostri confort, è proprio il primo concetto da approfondire, consapevoli peraltro di come per l’essere umano ciò sia antropologicamente una cosa molto difficile.

 

Ieri sera siamo partiti con un tema, quello delle “lenti digitali” con cui guardiamo la nostra società, credendo fosse uno dei più importanti e penso ne abbiamo avuto conferma.

 

Il termine più corretto per definire il fenomeno è quello di RIVOLUZIONE DIGITALE, perché è una fase di profonda crisi e cambiamento della nostra società, non una mera tematica di comunicazione.

 

Sbaglia chi lo sottovaluta e derubrica a fenomeno minore.

 

Dunque forse ieri sera siamo partiti dal livello più alto e lo abbiamo certamente affrontato con modalità complesse e impegnative da comprendere, ma che certamente ci ha lasciato, oltre all’accresciuta consapevolezze della sua importanza, alcune convinzioni importanti:

  1. anche se a noi può non sembrare, rivoluzioni di questa portata sono già state affrontate dall’umanità nel corso della sua storia, come ad esempio con l’introduzione della stampa (fattore che noi oggi diamo per acquisito) e dunque non è la prima volta;

  2. sicuramente interverranno fattori di maggiore regolamentazione del mondo digitale che oggi appare in molte situazioni estremamente “selvaggio”, ma l’elemento imprescindibile su cui si deve lavorare e sull’EDUCAZIONE all’approccio critico delle persone rispetto agli INPUT della rete e in generale;

 

Penso che una forza sociale e politica che voglia affrontare i tempi moderni con efficacia non possa non avere in agenda fra le priorità assolute questi obiettivi.

 

Mettetevi in discussione, mettete a rischio le vostre convinzioni, non è una questione di etica, ma di sopravvivenza del singolo e della civiltà.

 

Mario Cavigioli

Segretario PD Circolo di Omegna

 

(nella foto da sx a dx Mario Cavigioli,, il Prof. Stefano Moriggi e Francesco Pesce)

Please reload

Perchè vogliamo essere un forza politica aperta all'intera società civile, fatta da tante anime diverse unite da valori comuni, che si confrontano democraticamente e che sono capaci di darsi un efficace punto di sintesi per il Bene Comune dei Cittadini.

Social Network
Link 
Perchè Plurale ?
Partito Democratico sito provinciale
Facebook
Twitter
Partito Democratico sito nazionale